feb 24

Ic Collecini-Giovanni XXIII, la Cisl Scuola di Caserta scrive al sindaco Marino

Di seguito il testo della lettera della Cisl Scuola di Caserta al sindaco Carlo Marino, e al dirigente dell’Uat provinciale Vincenzo Romano, sulla vicenda del plesso infanzia di Ercole dell’Ic Collecini Giovanni XXIII.

 

“La scrivente Organizzazione sindacale, in relazione alla situazione del plesso Infanzia dell’Istituto Comprensivo Francesco Collecini-Giovanni XXIII sito ad Ercole, in via San Francesco D’Assisi, esprime vicinanza e solidarietà al Consiglio di Istituto e alle famiglie danneggiate e fa appello all’Uat di Caserta perché si attivi nelle sedi opportune per scongiurare un epilogo che danneggerebbe innanzitutto i bambini.

La scrivente organizzazione sindacale invita il sindaco di Caserta Carlo Marino a farsi carico della soluzione di una vicenda che, per quanto complessa, non può risolversi semplicemente scaricando i disagi sui bambini e sulle loro famiglie, ed evidenzia come la questione configuri anche seri rischi di natura occupazionale.

In attesa di solleciti riscontri, la scrivente organizzazione sindacale si riserva di intraprendere ogni ulteriore atto nella sua disponibilità per salvaguardare i diritti dei bambini, delle loro famiglie e del personale scolastico coinvolto nella vicenda”.

 

Cordiali saluti

Maria Rosaria Manco

Segretario generale Cisl Scuola Caserta     

feb 23

Cisl Scuola Caserta, Manco rieletta all’unanimità segretario generale

Maria Rosaria Manco riconfermata segretario generale della Cisl Scuola di Caserta. L’elezione, avvenuta all’unanimità, si è avuta al termine della due giorni congressuale svoltasi il 20 e 21 febbraio presso il San Leucio Resort di Caserta. Al congresso sono intervenuti tra gli altri il sindaco di Caserta Carlo Marino, l’onorevole Camilla Sgambato, deputato del Pd, Elio Formosa, segretario nazionale della Cisl Scuola, Piero Ragazzini, commissario della Cisl Campania e segretario confederale Cisl, Giovanni Letizia, segretario generale Cisl Caserta e Michele Zannini, presidente delle Acli Terra.  Con Manco fanno parte della nuova segreteria Antonio Di Tucci e Maria Incoronata Gargiulo. Eletti anche Esecutivo e Consiglio generale provinciali. Per scaricare la relazione presentata al congresso dal segretario generale cliccare qui.

feb 23

Graduatorie d’istituto, quinta finestra: ecco cosa c’è da sapere

Quinta finestra per le graduatorie di istituto: il Miur comunica l’apertura delle funzioni Polis:
– per l’inserimento del titolo di specializzazione per il sostegno
– per la presentazione ON LINE del modello B ai fini della scelta delle sedi per l’inserimento nella   quarta coda della seconda fascia delle graduatorie di istituto (V finestra)
– per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei Licei musicali e Coreutici

 

Le funzioni per l’acquisizione della scelta delle sedi (Mod. B) sono aperte fino alle ore 14 dell’8 marzo 2017

Presentazione ON LINE del modello B

La compilazione del modello B riguarda gli aspiranti che hanno dichiarato con il modello A3, inviato entro il 3 febbraio 2017,  di aver acquisito l’abilitazione entro il 1° febbraio 2017.

 

SEDI ESPRIMIBILI

 

Sono esprimibili le sedi relative all’anno 2016/2017

 

ASPIRANTI CHE NON SONO INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO

 

Gli  aspiranti che non sono iscritti nelle graduatorie, possono scegliere 20 scuole, con il limite di 10 per la Scuola dell’infanzia e primaria, di cui massimo due circoli didattici (gli istituti comprensivi si considerano entro il limite di 10), della provincia in cui è ubicato l’istituto a cui è stato trasmesso il modello A3.
Il modello B dovrà essere indirizzato alla scuola a cui è stato trasmesso il modello A3.

 

ASPIRANTI CHE SONO GIA’ INSERITI NELLE GRADUATORIE DI ISTITUTO

 

-Fermo restando che le graduatorie costituite a decorrere dal 2014/2015 sono in scadenza, i     docenti che già figurano nelle graduatorie di qualsiasi fascia per insegnamenti diversi possono inserire o cambiare una o più istituzioni scolastiche della provincia di iscrizione SOLO per gli insegnamenti per i quali hanno chiesto l’inserimento nella V coda aggiuntiva della seconda fascia delle graduatorie di istituto (relativa alla Finestra temporale di febbraio 2017).
-Non è consentito cambiare le sedi ove risulti già impartito l’insegnamento per il quale si richiede l’inserimento nella Fascia aggiuntiva.
-L’aspirante che ha sostituito le sedi figurerà nella nuova istituzione prescelta, solo nelle graduatorie relative agli insegnamenti per i quali ha chiesto l’inserimento nella QUINTA coda aggiuntiva della II fascia delle graduatorie di istituto con il modello A3.
-Nel fac simile del  modello B allegato, sono riportate, alla nota  8, le principali  casistiche con relative istruzioni, corrispondenti alle diverse possibili situazioni in cui i supplenti possono venirsi a trovare rispetto agli eventuali cambiamenti delle sedi.
-Il modello B dovrà essere indirizzato alla scuola capofila scelta precedentemente che potrà anche eventualmente essere sostituita, ma che resterà per tutto il triennio di validità delle graduatorie il referente per il trattamento della posizione dell’interessato.
-Il sistema proporrà le scuole nelle cui graduatorie gli aspiranti risultano già inseriti che potranno essere confermate o cambiate con le scuole presenti al sistema nell’a.s. 2016/2017

 

ATTENZIONE: non è tenuto a presentare il modello B chi non cambia le scuole in cui è gia’ inserito.

 

LICEI MUSICALI E COREUTICI

 

-Per l’inserimento nelle code della seconda fascia relative ai nuovi insegnamenti dei Licei musicali e Coreutici è previsto un allegato specifico – modello B1 – da compilare in formato cartaceo in aggiunta al modello B.
-I docenti aventi titolo all’inclusione nella quinta coda aggiuntiva delle graduatorie di istituto di II fascia (Finestra temporale 1 febbraio 2017)  che hanno espresso tra le preferenze i Licei musicali per gli insegnamenti di cui all’allegato E del DPR 89/2010, dovranno compilare anche il modello B1 che dovrà essere spedito a mezzo raccomandata, PEC o consegnato a mano, sempre entro il termine del 8 marzo 2017 ad uno dei Licei musicali e/o coreutici indicati nel modello B trasmesso on line con Polis.
-I supplenti già inseriti in III fascia per gli stessi insegnamenti per i quali chiedono l’inserimento nella II fascia aggiuntiva, anche se intendono confermare i Licei Musicali precedentemente richiesti, è opportuno che presentino comunque il modello B1 non essendo le operazioni relative automatizzate.
non devono presentare il modello B1 gli aspiranti già inseriti in II fascia ivi comprese le fasce aggiuntive.

feb 01

Contratto mobilità, ecco i punti principali dell’intesa

A seguito della sottoscrizione dell’ipotesi di contratto integrativo per la mobilità del personale scolastico nell’a.s. 2017/18 tra sindacati e Miur, avvenuta ieri, pubblichiamo un file sintetico e riepilogativo dell’intesa. Va sottolineato come l’accordo debba essere recepito da un’apposita ordinanza del Miur che regolerà le procedure per la presentazione delle domande. Per scaricare il file cliccare qui.

gen 23

Cisl Scuola Caserta: da domani, 24 gennaio, al via i precongressi

La Cisl Scuola di Caserta celebra il suo quinto congresso provinciale il 20 e 21 febbraio 2017. Dal 24 gennaio e fino al 2 febbraio prossimi, si terranno quindi i precongressi per l’elezione dei delegati. In ogni congresso votano gli iscritti con delega Tesoro secondo l’ubicazione delle scuole di servizio nei distretti (cliccare qui per scaricare la convocazione) e gli iscritti con quota forfetaria in base alla loro residenza anagrafica (cliccare qui per effettuare il download).

gen 23

Cessazioni dal servizio, novità per l’opzione donna

Pubblichiamo la nota MIUR prot. 2473 del 19/01/2017 con la quale, oltre a prorogare al 23 gennaio (oggi) il termine delle funzioni di Istanze on line per la presentazione delle domande di cessazione dal servizio,sono forniti i seguenti chiarimenti:

OPZIONE DONNA

I termini per la presentazione della domanda  di dimissioni per l’opzione donna con Istanze On Line sono stati fissati dal 27 gennaio al 28 febbraio 2017. I nuovi termini previsti per esercitare l’opzione donna riguardano esclusivamente le lavoratrici che non avendo maturato al 31 dicembre 2015 il requisito di età di 57 anni e 3 mesi non possono al momento presentare la domanda di cessazione per accedere alla pensione calcolata con il sistema contributivo dal 1° settembre 2017.

I nuovi termini derivano dal fatto che il MIUR, nella CM prot. 38646 del 7/12/2017, non aveva tenuto conto dell’abrogazione dell’incremento di tre mesi dell’età necessaria per accedere all’opzione, operata dalla legge di bilancio 2017.

Le lavoratrici che, avendo un’età al 31/12/2015 pari o superiore a 57 anni e tre mesi (e un’anzianità contributiva alla stesa data di 35 anni), hanno già presentato la domanda di cessazione con Istanze OnLine, non devono ripresentarla.

OTTAVA SALVAGUARDIA

Gli interessati devono presentare la domanda all’Ispettorato del lavoro competente entro il 2 marzo 2017

CUMULO DEI PERIODI ASSICURATIVI SENZA ONERI

La nota chiarisce che  i periodi per i quali la  legge di bilancio 2017 ha previsto il cumulo senza oneri sono utilizzabili per la pensione di vecchiaia e anticipata.

APE

La nota precisa che si è in attesa delle istruzioni da emanare con apposito DPCM e solo successivamente si potranno comunicare modalità e tempi per la presentazione delle istanze.

 

gen 16

Bando ex Enam per soggiorni primaverili

E’ stato pubblicato il bando di concorso per i soggiorni primaverili presso le Case di Soggiorno, denominate “Casa del Maestro” in favore degli iscritti alla Gestione Magistrale ex Enam in servizio e dei pensionati, dei loro coniugi, dei familiari conviventi e degli orfani minorenni. La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva a decorrere dalle ore 12,00 del giorno 26 gennaio 2017 e non oltre le ore 12,00 del giorno 9 febbraio 2017. All’atto della presentazione della domanda è indispensabile aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria 2017. Tutte le attestazione ISEE elaborate nell’anno 2016 sono scadute il 15/1/2017. Si dovrà, quindi, richiedere la certificazione ISEE 2017. Per scaricare il bando cliccare qui.

gen 13

Integrazione graduatorie d’istituto, emanati i provvedimenti Miur

Con la nota prot.1229  e il  DDG n. 3 dell’11/01/2017 il Miur detta le regole per l’inserimento negli elenchi aggiuntivi delle Graduatorie di istituto (FINESTRE), da parte del personale docente  che consegue il titolo di abilitazione e/o di specializzazione sul sostegno  entro il 1 febbraio 2017 in attuazione del D.M. 3 giugno n.326.

Inserimento negli elenchi aggiuntivi alle graduatorie di istituto di II fascia – (QUINTA FINESTRA)

MODELLO A3 – da presentare entro non oltre   il  3 febbraio 2017  in modalità cartacea, tramite A/R, PEC o consegna a mano con rilascio di ricevuta:
– all’istituzione scolastica destinataria della domanda di inserimento presentata all’inizio dell’attuale triennio di validità delle graduatorie
– ad una istituzione scolastica della provincia  prescelta dall’interessato se l’aspirante non è già iscritto in alcuna graduatoria di istituto
Gli aspiranti verranno collocati in un ulteriore elenco aggiuntivo alle graduatorie di II fascia  (QUINTA FINESTRA)

Le istituzione scolastiche provvederanno alla valutazione delle domande ricevute e alla relativa trasmissione al sistema informativo nel periodo tra il 16 gennaio e 15 febbraio 2017.

Inserimento negli elenchi aggiuntivi del sostegno e metodi differenziati

MODELLO A5 dal 16 febbraio e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00) tramite Istanze on Line.
Gli aspiranti verranno collocati in coda agli elenchi di sostegno/metodi differenziati della fascia di appartenenza ( I, II – compresi  gli elenchi  aggiuntivi,  e III Fascia).
ATTENZIONE: Non devono compilare il Modello A5 i docenti che con il Modello A3 chiedono l’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia e che hanno conseguito oltre all’abilitazione anche il titolo di sostegno: nel Mod. A3 sono presenti, infatti,  apposite sezioni per dichiarare sia l’abilitazione sia      il titolo di specializzazione.
Priorità nell’attribuzione delle supplenze di III fascia
MODELLO A4 – da presentare tramite Istanze on Line all’istituzione scolastica capofila prescelta all’atto di inclusione in III fascia. La scuola prenderà in carico la domanda con le funzioni SIDI appositamente predisposte.
Ricordiamo che la priorità può essere richiesta, in attesa dell’inserimento negli elenchi aggiuntivi di II fascia, in qualunque momento durante tutto il triennio di validità delle graduatorie di istituto, anche da parte dei docenti che dichiarano con il Modello A3 la nuova abilitazione.
 
Scelta delle sedi
MODELLO B:  dal 16 febbraio e l’8 marzo 2017 (entro le ore 14,00) tramite Istanze on Line.
I docenti già collocati per altri insegnamenti nelle graduatorie di I, II, e III fascia di istituto o negli elenchi aggiuntivi alla II fascia (finestre semestrali), e che con il modello A3 hanno dichiarato il titolo di abilitazione conseguito entro il 1 febbraio 2017, potranno sostituire, nella stessa provincia di iscrizione, una o più istituzioni scolastiche già espresse all’atto della domanda di inserimento, esclusivamente ai fini dell’inserimento nella quinta finestra delle graduatorie per i nuovi insegnamenti richiesti.
Non è consentito cambiare le scuole se nelle stesse risultano già impartiti i nuovi insegnamenti richiesti.

 

gen 13

Concorso docenti, così lo svolgimento delle prove suppletive

Pubblichiamo la nota prot. 835 del 9 gennaio u.s (per scaricarla cliccare qui). con la quale il MIUR dispone i termini delle procedure di svolgimento delle prove suppletive di esami del concorso  docenti di cui ai DDGG del 23 febbraio 2016, n. 105, 106, 107.
Riguarda il  personale docente di  scuola primaria e dell’infanzia, di  scuola secondaria di primo e secondo grado, di sostegno, insegnanti tecnico pratici, già di ruolo,  diplomati magistrali ad indirizzo linguistico, dottori di ricerca il cui titolo è stato considerato dal giudice amministrativo abilitante, docenti che hanno conseguito l’abilitazione o la specializzazione dopo la scadenza prevista nel bando, docenti che non abbiano ottenuto il riconoscimento del titolo conseguito all’estero in tempo utile per la partecipazione al concorso, i quali, successivamente allo svolgimento delle prove scritte, hanno avuto l’accoglimento dei ricorsi imponendo al MIUR di indire una sessione suppletiva di esami.
Gli Uffici Scolastici Regionali,  pubblicheranno con  D.D.G.  entro e non oltre il 20 Gennaio 2017, gli elenchi dei ricorrenti censiti ed ammessi a sostenere le prove suppletive.
Eventuali reclami, richieste di rettifiche o integrazioni potranno essere presentati entro   7 giorni  dalla  pubblicazione di detti elenchi. Decorso tale termine, l’elenco diverrà definitivo.
Entro il 15 Febbraio 2017, saranno convalidati, al sistema, i dati dei ricorrenti aggiornati agli eventuali reclami pervenuti, compresa l’ indicazione della lingua straniera prescelta per l’espletamento della prova scritta.
Il MIUR  prevede la pubblicazione del calendario nazionale delle prove e dell’abbinamento candidati-sedi  nella seconda settimana del mese di Marzo 2017.
Per il mese di aprile 2017 è previsto lo svolgimento delle prove scritte computerizzate per tutte le procedure concorsuali.

gen 12

Cisl Scuola Caserta, congresso il 20 e 21 febbraio. Al via i precongressi

La Cisl Scuola di Caserta celebra il suo quinto congresso provinciale il 20 e 21 febbraio 2017. Dal 24 gennaio e fino al 2 febbraio prossimi, si terranno quindi i precongressi per l’elezione dei delegati. In ogni congresso votano gli iscritti con delega Tesoro secondo l’ubicazione delle scuole di servizio nei distretti (cliccare qui per scaricare la convocazione) e gli iscritti con quota forfetaria in base alla loro residenza anagrafica (cliccare qui per effettuare il download).

Post precedenti «